Skip to main content

Keyboard Ninja: avvia qualsiasi applicazione senza mouse

Keyboard Ninja: avvia qualsiasi applicazione senza mouse

Geoffrey Carr

Non fraintendetemi, penso che il mouse sia stata probabilmente la più grande innovazione nel calcolo dal chip di silicio, ma per un utente esperto è davvero la forma di input più lenta. Togliere le mani dalla tastiera per raggiungere il tuo mouse richiede facilmente 500 ms di tempo, se sei veloce. Aggiungete a ciò il tempo per trovare effettivamente il cursore (non un'impresa di piccole dimensioni sugli schermi ad alta risoluzione) e il tempo per trovare e fare clic su quella piccola icona di cui avete bisogno, e state parlando di un serio crollo della produttività. Certo, potresti sempre essere uno di quei * nix ribelli che si rifiutano di usare qualsiasi ambiente grafico, ma che divertimento usare con bash, VI e compilatori da riga di comando per il resto dei tuoi giorni?

La soluzione definitiva è ovviamente quella di utilizzare il mouse il meno possibile all'interno del tuo lussureggiante ambiente con finestra traslucida. E dal momento che il lancio delle applicazioni è una parte fondamentale del flusso di lavoro di chiunque, la possibilità di eseguire questa attività senza mouse è un grande passo nella giusta direzione.

Fortunatamente, tutti i principali sistemi operativi ora offrono un modo per farlo in modo facile e veloce. In effetti, questi meccanismi sono abbastanza flessibili da poter persino aprire documenti, immagini e persino e-mail (a seconda delle impostazioni). Inizieremo con Windows Vista:

Premi il tasto Meta di Windows (quello con il logo di Windows su di esso). Il menu di avvio dovrebbe essere visualizzato e il campo di ricerca otterrà il focus della tastiera. Dovresti essere in grado di digitare solo i primi caratteri dell'applicazione che desideri avviare e verrà automaticamente evidenziata nei risultati della ricerca. Nello screenshot, ho digitato "vmware" e il risultato selezionato è "VMware Workstation". Hitting Enter avvia l'applicazione. Se il testo digitato è un comando disponibile nel PATH, Windows eseguirà automaticamente tale comando anziché eseguire i risultati di ricerca. Quindi, posso colpire Meta, digitare "ping www.howtogeek.com / t" e premere Invio e la finestra DOS di Fantasia-schmacy si apre mostrando il mio ping di scorrimento.

Questa, penso, è una delle poche funzionalità che rende Vista davvero degno dell'upgrade. Windows "imparerà" (una parola elaborata per l'analisi statistica) anche dalle tue scelte basate sul testo di ricerca e classificherà correttamente i risultati della ricerca in futuro. Ad esempio, dopo aver digitato "live" un numero sufficiente di volte e selezionando il secondo risultato, Windows Live Writer, Windows posiziona Windows Live Writer in cima all'elenco.

Naturalmente, questa funzione è stata più o meno copiata da una funzionalità che Mac ha avuto per un po 'di tempo, Spotlight. Ironia della sorte, penso che la copia di Windows di Spotlight sia fatta meglio, ma questo è un altro problema ...

Per impostazione predefinita, Spotlight viene attivato con Command + Space (a volte indicato come Apple + Space, poiché la chiave di solito ha un logo Apple Inc.). Premendo questo tasto, il menu scende dal menu in alto a destra e consente di digitare il testo di ricerca.

Come puoi vedere dallo screenshot, Spotlight ricerca le applicazioni, i widget del Dashboard, i pannelli di Preferenze di Sistema, i documenti e infine (ritagliati dallo screenshot) tutti i file. Se il testo "itunes" corrispondesse a una qualsiasi delle mie e-mail in Apple Mail, anche queste sarebbero state trovate. Come avrebbe fatto qualsiasi immagine in iPhoto, qualsiasi canzone in iTunes e così via. L'eccezionale integrazione delle applicazioni di Apple è davvero evidente in questa funzione, ma il prezzo è che la ricerca è un po 'più lenta del clone di Windows Vista. Inoltre, Top Hit (in questo caso, l'applicazione iTunes) non è selezionato per impostazione predefinita. Ciò significa che dobbiamo premere la combinazione di tasti Spotlight, digitare il testo di ricerca, premere la freccia giù (spostando le nostre mani), e poi premi il tasto Invio per attivare il risultato. Un po 'meno conveniente di digitare e premere Invio.

Da non sottovalutare, Gnome2 include un applet gpanel chiamato "Deskbar" che offre funzionalità identiche a Mac Spotlight. Come con Spotlight, puoi attivare la deskbar con una combinazione di tasti, quindi inserire il testo di ricerca appropriato all'interno. Deskbar considererà la ricerca per un momento, quindi restituirà tutte le applicazioni contenute nel menu Gnome, qualsiasi file, ecc. Tuttavia, il mio bit preferito è che se non si selezionano manualmente risultati (di nuovo, usando i tasti freccia), Deskbar tenterà di eseguire il testo specificato come comando. Quindi, come in Vista, posso digitare semplicemente "java -jar ~ / MyApp.jar" e via l'app.

Sfortunatamente, per impostazione predefinita la deskbar è a) non aggiunta al pannello, e b) non vincolata a una sequenza di tastiera sensata (Alt + F3 è piuttosto difficile da colpire). Aggiungere la deskbar al pannello è semplice come fare clic con il pulsante destro del mouse sul pannello, selezionare "Aggiungi al pannello ..." e quindi scegliere "Deskbar". Rilegare la scorciatoia da tastiera è quasi altrettanto semplice. Fare clic con il tasto destro sull'icona della deskbar, selezionare "Preferenze". Quindi selezionare "Visualizza" e fare clic sul campo "Tasti di scelta rapida per mettere a fuoco". Ora premi la combinazione di tasti che desideri assegnare alla deskbar. Personalmente, io uso Alt + Invio, ma puoi usare qualunque cosa si adatti meglio al tuo flusso di lavoro. (attenzione ai fan dei Mac, Alt + Space non funziona)

Link
Plus
Send
Send
Pin