Skip to main content

Dati mancanti dopo un aggiornamento a Windows 7

Dati mancanti dopo un aggiornamento a Windows 7

Geoffrey Carr

È sempre consigliabile eseguire il backup dei dati prima di aggiornare Windows. Ma se non l'hai fatto e se hai appena effettuato l'aggiornamento a Windows 7 e trovi che per qualche motivo, i tuoi dati sono mancanti dopo l'aggiornamento, ecco alcuni passaggi per la risoluzione dei problemi che potresti voler provare.

Dati mancanti dopo l'aggiornamento a Windows 7

1. Vedi se riesci a recuperare i tuoi dati dal Windows.old cartella.

2. In caso di migrazione incompleta dei dati, è possibile cercare file di dati utilizzando DIR in $ Di Windows. ~ Q e $ INPLACE. ~ TR cartelle.

3. Nel caso in cui non si riesca a individuare i dati nei due passaggi sopra menzionati, utilizzare un prompt dei comandi dell'amministratore per eseguire un controllo sull'intero disco per i file di dati mancanti.

Ad esempio per verificare le immagini:

CD Dir * .jpg / a / s>% userprofile% Desktop jpg_files.txt

4. Se è possibile identificare la posizione in cui sono stati copiati i dati, utilizzare trascina e rilascia o Robocopy.exe per aiutare a mettere i file in una posizione più accessibile.

5. Se non è possibile individuare alcun file di dati sulla macchina, selezionare Windows Panther Setupact.log file e assicurarsi che si trattasse effettivamente di un'installazione di aggiornamento. In caso contrario, è possibile determinare se la partizione è stata formattata nel registro, nonché sapere controllare altre partizioni per i dati.

Per ulteriori informazioni visita l'articolo correlato KB930890.

Link
Plus
Send
Send
Pin