Skip to main content

5 suggerimenti per ottenere il massimo dal tuo router di pomodoro

5 suggerimenti per ottenere il massimo dal tuo router di pomodoro

Geoffrey Carr

Tomato è un potente firmware di terze parti per il tuo router, ma il tweaking del software lo rende ancora più potente. Ti mostreremo i nostri 5 suggerimenti preferiti per i router Tomato per velocizzarli e aiutarti a svolgere il tuo lavoro ... più velocemente!

Se stai grattando la testa su cosa sia Tomato, consulta la nostra guida per installarlo e torna quando hai finito per alcuni consigli pratici. Questa guida presuppone che tu stia utilizzando la versione 1.28 di Tomato. Mostreremo tutti gli esempi su un Linksys WRT54GL. Quindi prendi il tuo router, un computer e un estintore (solo scherzando) e cominciamo!

1) Aumenta il segnale wireless

A volte il segnale wireless del tuo router potrebbe non raggiungere alcune aree della tua casa. È un peccato, ma puoi aggiustarlo con pochi semplici passaggi all'interno di Tomato. Nella maggior parte dei casi la soluzione più semplice è riposizionare il router wireless nel punto centrale dell'area che si desidera coprire. Se l'hai già provato e hai ancora bisogno di una copertura migliore, aumentare il segnale wireless sarebbe il metodo migliore e più conveniente.

Per iniziare, apri un browser web e vai al tuo router Tomato. Fare clic sul collegamento Avanzate e quindi su Wireless nella barra laterale sinistra. Più in basso in questa pagina noterai una sezione chiamata "Transmit Power". Il valore predefinito per Tomato è 42mW (milliwatt). Il valore massimo supportato da Tomato è 251 mW, ma si consiglia di non superare i 70 mW a meno che non si voglia rischiare un router surriscaldato con una durata significativamente inferiore.

2) Overclock della CPU del tuo router

Nota: prima di iniziare con questo suggerimento, dovremmo ricordare che siamo sicuri che non friggerai il tuo router o brucerai la tua casa solo se segui le indicazioni che forniamo esattamente. Non siamo responsabili per il tuo gatto che cammina sulla tua tastiera quando inserisci i comandi di overclock. Fatto? Iniziamo!

L'overclocking del router ha i suoi vantaggi: risposte più veloci da siti Web, download più veloci e bassa latenza. Per lo meno, l'overclocking della CPU del router offre tempi di risposta più rapidi tra le connessioni LAN e il router stesso. Non c'è quasi alcun rischio (se fatto correttamente) e non implica la comprensione del sistema moltiplicatore o della relazione del bus frontale.

Tuttavia, ogni router ha frequenze di clock diverse che la CPU può gestire. Scopri il Wiki WR-WRT per ulteriori informazioni sulla CPU e la velocità del tuo router. In questo esempio utilizziamo un Linksys WRT54GL e la velocità di clock della CPU predefinita impostata da Linksys è 200 MHz. La buona notizia è che puoi overcloccare fino a un altro 50 MHz senza danneggiare o raffreddare il tuo router! Queste sono le frequenze di clock supportate dal WRT54GL: (in MHz) 183, 188, 197, 200, 206, 212, 216, 217, 225, 238, 240 e 250.

Sembra buono, giusto? Tutto quello che devi fare è abilitare l'accesso SSH sul tuo router ed eseguire tre semplici comandi. Innanzitutto, accedi al router e fai clic sul link Amministrazione nella barra laterale. Scorri verso il basso fino a visualizzare "Daemon SSH". Assicurati che "Abilita all'avvio" sia selezionato. Scorri verso il basso fino a visualizzare "Password". Digitare una password per l'accesso SSH, quindi fare clic su Salva in basso.

Ora che abbiamo abilitato l'accesso SSH sul nostro router, scarichiamo un programma che ci permetterà di accedere al nostro router tramite SSH. Ti consigliamo di utilizzare PuTTY per Windows e le applicazioni Terminal integrate per utenti Mac e Linux. Per questo esempio useremo PuTTY su Windows. Digitare l'indirizzo IP del router e assicurarsi che SSH sia selezionato in Tipo di connessione. Fai clic sul pulsante Apri.

Ti verrà richiesto di accedere come nome utente. Digita "root" e premi Invio. Ora ti verrà richiesta una password. Digita la password che abbiamo impostato sopra prima. Ora digita i seguenti tre comandi e premi Invio dopo ognuno di essi. Assicurati di sostituire le 3 x con la frequenza di clock desiderata. Ecco di nuovo le frequenze di clock valide per il tuo riferimento: 183, 188, 197, 200, 206, 212, 216, 217, 225, 238, 240 e 250. Fai non digitare qualcos'altro tranne una di queste frequenze.

nvram set clkfreq=xxx nvram commit reboot

Il router verrà riavviato. Quando si riaccende la CPU del tuo router verrà impostata a qualsiasi frequenza di clock specificata. Buon download!

3) Velocizza la scoperta dei dispositivi sulla tua rete

Questi trucchi eleganti sono solo per Windows e richiedono che tutti i computer si trovino nello stesso gruppo di lavoro. Per impostazione predefinita, Windows imposta il nome del gruppo di lavoro come WORKGROUP o MSHOME a seconda se si possiede un'edizione home o professionale di Windows. Puoi lasciarlo come predefinito, ma assicurati che ogni computer sulla tua rete si trovi anche su questo stesso gruppo di lavoro. Questo trucco consente al tuo router Tomato di agire come un server che registra la presenza di ciascun dispositivo sulla tua rete e pubblica queste informazioni non appena viene richiesto. La scoperta della rete dei dispositivi dovrebbe essere molto più rapida e meno complicata.

Per prima cosa, cambiamo l'indirizzo IP del server WINS (Windows Internet Name Service) nel menu DHCP. Fai clic su Base e scorri verso il basso fino a visualizzare "Server DHCP". Modificare l'indirizzo IP "WINS" su 0.0.0.0. Fai clic su Salva in fondo.

Quindi, fare clic sul collegamento USB e NAS nella barra laterale. Fare clic sul collegamento file Condivisione file.Assicurati che il nome del tuo gruppo di lavoro sia impostato sullo stesso nome del gruppo di lavoro su tutti i tuoi dispositivi sulla rete. Quindi selezionare entrambe le caselle accanto a "Browser principale" e "Server WINS". Fai clic su Salva in fondo.

Ora assicuriamoci che il nostro computer stia effettivamente utilizzando il server WINS che abbiamo appena configurato. Vai avanti e apri un prompt dei comandi e digita "ipconfig -all". Potrebbe essere necessario scorrere verso il basso per visualizzare la scheda di rete corrente, ma quando si cerca la riga che dice "Primary WINS Sever". Accanto a questo dovresti vedere l'indirizzo IP del tuo router. Se non vedi l'indirizzo IP del tuo router, prova a riavviare il computer e rieseguire il comando. A volte il server WINS non si aggiorna fino a quando non viene rinnovato un nuovo IP dal server DHCP.

4) Impostare la restrizione dell'accesso per la produttività

La restrizione dell'accesso non suona mai come una buona cosa, ma è quando si sta cercando di portare a termine il lavoro o quando si vuole mantenere certe persone da certe parti del web. La funzione di restrizione dell'accesso di Tomato consente all'amministratore di creare regole per la rete. Nell'esempio seguente, stabiliremo una regola che ci impedirà di accedere a determinati siti Web che ci impediscono di svolgere qualsiasi lavoro. Questa regola sarà efficace nei giorni feriali dalle 18:00 alle 22:00.

Per iniziare, accedi al tuo router Tomato e fai clic sul link Restrizione di accesso nella barra laterale sinistra.

Da qui, vedrai una pagina vuota con un pulsante "Aggiungi". Quando fai clic sul pulsante "Aggiungi", verrai indirizzato a un'altra pagina per impostare una nuova regola di restrizione.

Nel campo della descrizione, inserisci tutto ciò che descrive la tua regola (ad es. "Orario di lavoro"). Successivamente, utilizza i menu a discesa adiacenti a "Ora" e scegli le 18:00 e le 22:00. Ora deseleziona le caselle di controllo "Sole", "Ven" e "Sab" accanto a "Giorni". Adiacente a "Tipo", lasceremo il pulsante di opzione "Restrizione di accesso normale" contrassegnato. Se decidi di scegliere l'opzione "Disattiva wireless", disabiliterà completamente la funzionalità wireless del router per la durata specificata in precedenza. Non lo faremo ora perché vogliamo limitare l'accesso a un solo computer e non a tutti coloro che utilizzano il Wi-Fi.

Adiacente a "Applies To", vogliamo fare clic sul menu a discesa e scegliere "The Following". Noterai che Tomato ti sta chiedendo l'indirizzo MAC o l'indirizzo IP del computer a cui desideri limitare l'accesso. Se il tuo computer non è configurato per avere un indirizzo IP statico, è meglio inserire l'indirizzo MAC del tuo computer per affidabilità. Per trovare l'indirizzo MAC del tuo computer in Windows, apri un prompt dei comandi e digita "ipconfig -all". La stringa di 12 caratteri accanto a "Indirizzo fisico" è l'indirizzo MAC del tuo computer. Inseriscilo in Tomato senza trattini (Tomato aggiungerà automaticamente un punto e virgola tra ogni 2 ° valore) e clicca il pulsante "Aggiungi" sotto.

A questo punto, la configurazione delle restrizioni di accesso dovrebbe essere simile alla nostra di seguito:

Infine, assicurati di deselezionare la casella "Blocca tutti gli accessi Internet". Se lasciato selezionato, il tuo computer non sarà in grado di accedere a Internet. Apparirà un nuovo set di opzioni. Queste opzioni consentono di filtrare il traffico in base a protocolli quali RDP (Remote Desktop Protocol) o ICMP (Internet Control Message Protocol) per citarne alcuni. Per questo esempio, non ci occuperemo dei protocolli e bloccheremo semplicemente l'accesso a determinati siti web digitando solo i loro nomi nella casella di testo "Richiesta HTTP".

Ci sono anche caratteri speciali che puoi usare per le richieste HTTP che definiscono ulteriormente la tua regola:

facebook.com$ (blocks everything ending with facebook.com) ^facebook (blocks everything beginning with facebook) ^photos.facebook.com$ (blocks the subdomain photos.facebook.com exactly)

Fai clic sul pulsante "Salva" in basso. Tomato caricherà la regola e subito dopo i tuoi siti web verranno bloccati. Lascia che inizi la produttività!

Per ricapitolare, la regola che abbiamo definito blocca l'accesso a qualsiasi richiesta HTTP che contenga le parole "reddit", "twitter", "facebook" e "linkedin" e inizia con "plus" dal computer con l'indirizzo MAC di 00:19 : D1: 81: 02: AF. Questa regola diventa effettiva alle 18:00 di ogni giorno della settimana e termina alle 22:00. Quando si tenta di accedere a questi siti, verrà visualizzato un errore di reimpostazione della connessione nel browser.

5) Impostare le regole sulla qualità del servizio (QoS)

Le regole sulla qualità del servizio danno priorità a un traffico Internet "più importante". Pensa a QoS come il traffico dell'ora di punta su una strada trafficata; ogni veicolo si muove lentamente perché ci sono troppe persone che cercano di uscire (o entrare). Quando qualcosa di importante arriva sull'autostrada, come un veicolo di emergenza, i veicoli rallentano ancora di più e si fermano per consentire al veicolo di emergenza di guidare più velocemente. Il veicolo di emergenza in questo esempio è il traffico che ritieni più importante (Xbox Live) mentre gli altri veicoli sono cose che consideri meno importanti (traffico BitTorrent).

Ora cosa determina quale traffico è migliore di altri? Dipende tutto da te e ti mostreremo come impostarlo su Tomato. Vogliamo menzionare una breve nota a margine prima di iniziare: non esiste un modo "giusto" per impostare le regole QoS. Ognuno ha diverse preferenze su quali protocolli / traffico sono importanti per loro. Con questo in mente, ti mostreremo le basi delle regole della QoS e ti lasceremo prendere da lì.

Il primo passo consiste nell'impostare le nostre classi di velocità che stabiliscono quali protocolli / traffico ottengono la larghezza di banda maggiore o minore. Fai clic su QoS nella barra laterale e poi su Impostazioni di base. Seleziona "Abilita QoS" per attivare le altre opzioni di seguito.

Ora faremo un test di velocità sulla nostra connessione Internet per vedere qual è la nostra massima larghezza di banda. Vai al tuo sito di test di velocità preferito. Ti consigliamo di utilizzare Speedtest.net. Trova un server situato vicino a te geograficamente e inizia il test. Prendi nota della velocità di upload in kilobit al secondo. Se il tuo test mostra le tue velocità in megabit al secondo, basta moltiplicarlo per 1024 per visualizzare la velocità in kilobit. Ad esempio, la mia velocità di upload era di 0,76 Mbps (non ridere!), Quindi la mia velocità sarebbe 778 in Kbps. Se si nota che la velocità di upload dal test di velocità non è vicina alla velocità di caricamento pubblicizzata dal proprio ISP, eseguire più test e utilizzare la media di questi test.

Una volta che conosci la tua massima velocità di upload, inseriscila in "Max Bandwidth" sotto "Velocità / limite in uscita". Noterai che Tomato farà del lavoro per te regolando automaticamente le classi di velocità sottostanti.

Ora prendiamo nota della velocità di download dal nostro test di velocità in precedenza. Converti quello in kilobit al secondo e inseriscilo in "Max larghezza di banda" sotto "Limite in entrata". Questa volta Tomato non eseguirà la sua magia e regolerà le classi di velocità sottostanti, quindi dovremo farlo manualmente da soli. Puoi utilizzare le classi di velocità che utilizziamo di seguito o configurarlo in modo specifico per il tuo ambiente (che è ciò che consigliamo). Queste impostazioni funzionano per noi nel nostro ambiente. Fai clic su Salva nella parte inferiore della pagina.

Ora che abbiamo impostato le classi di velocità, dobbiamo applicarle a protocolli / traffico specifici. Fai clic su Classificazione sotto QoS nella barra laterale per iniziare l'accoppiamento delle classi di velocità con i protocolli.

Questo passaggio delle regole QoS è un po 'complicato perché, come detto in precedenza, ognuno ha preferenze diverse su quali protocolli richiedono la larghezza di banda maggiore o minima. Puoi portare QoS nelle tue mani ora o restare con noi per vedere come configuriamo QoS sulla nostra rete.

Aiuta ad avere sia la pagina Classificazione che la pagina Impostazioni di base aperte in due schede separate come riferimento. La prima regola, e probabilmente la più importante, è stata la creazione del traffico WWW. Ora Tomato fa un buon lavoro impostando questa regola per impostazione predefinita, quindi non c'è molto da fare. Questa regola dà la massima priorità (tra 622 - 778 kbit / s nella nostra configurazione) al traffico in uscita che passa attraverso le porte 80 (HTTP) e 443 (HTTPS). Affinché il traffico possa essere trasferito attraverso questa classe, non deve superare i 512 KB di dati trasferiti in uscita (upload). Questo aiuta a garantire che i caricamenti di file enormi (come la copia di un file video .mkv da 4 GB su Dropbox) non rientrino in questa classe e sfruttino tutta la nostra larghezza di banda.

Creeremo un'altra regola che ci è molto cara: Xbox Live. Per prima cosa, imposteremo l'indirizzo IP di origine sull'indirizzo IP statico della nostra console Xbox: 192.168.0.34. Quindi daremo la priorità al traffico con la massima priorità. Xbox Live utilizza la porta 3074, quindi tutto il traffico che proviene da consegnare a 192.168.0.34:3074 sarà in questa classe. Abbiamo anche impostato il nostro filtro L7 (Livello 7) su "xboxlive" per ogni evenienza. Stai attento ad aggiungere troppi filtri L7 a più classi perché potrebbe rovinare il tuo router.

Se ritieni che la velocità della tua connessione a Internet non sia eccezionale dopo aver impostato le tue regole QoS, ti suggeriamo di iniziare da zero e di ridefinire le tue regole e classifiche. Potrebbero volerci 3 o 4 volte prima di farlo bene, ma una volta fatto, sarai felice di aver fatto lo sforzo.

Questo è tutto per la nostra lista di suggerimenti per i pomodori. La tua potenza WiFi dovrebbe essere al suo meglio insieme a una scoperta dei dispositivi più veloce sulla tua rete. Le tue regole di QoS dovrebbero aiutare ad accelerare la tua connessione a Internet tutto mentre fai più lavoro con le regole di restrizione degli accessi. E con il tuo nuovo router overcloccato, l'invio di pacchetti dovrebbe essere velocissimo! Se hai bisogno di altri suggerimenti, consulta la nostra guida per impostare OpenVPN su Tomato per accedere alla tua rete da qualsiasi parte del mondo!

Immagini di Dugbee e spisharam

Link
Plus
Send
Send
Pin